Pubblicità

In riscontro al quesito posto si comunica che a seguito della liberalizzazione della pubblicità introdotta dal D.L. 233/2006 è stata tacitamente abrogata la legge 175/92.

La pubblicità delle strutture, nella quale rientrano i segni distintivi dell’azienda, non è più soggetta a preventiva autorizzazione.

15/11/2016

L’iniziativa riferitaci nelle modalità di sua organizzazione non appare rispondente alla disposizione deontologica di cui all’art. 1 del CdM che prescrive al medico la conservazione del decoro della professione.
L’esercizio della medicina esige infatti riservatezza, non platealità delle prestazioni, rispetto della dignità della persona che inducono a suggerire manifestazioni dimostrative organizzate con maggior attenzione alle regole dettate dal vigente CdM.

27/04/2017
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su print
Stampa

Opportunità di lavoro

Ricevuto e pubblicato

Webinar

Amministrazione Trasparente

ToMe il portale giornalistico

La rivista dell'Ordine

Vedi gli altri numeri