Apertura ambulatorio Mutilazioni Genitali Femminili

Si pone alla vostra attenzione, l’apertura dell’ambulatorio per la presa in carico delle donne vittime di mutilazione genitale femminile (MGF) presso il Centro Multidisciplinare per la Salute Sessuale (CeMuss) dell’ASL Città di Torino.

Tenuto conto che il Ministero della Salute chiede di identificare dei centri di riferimento per la diagnosi, il trattamento multidisciplinare e per il contrasto alle pratiche di mutilazione genitale femminile, grazie ai fondi stanziati “ad-hoc” dalla Regione Piemonte, dal 30 Novembre è operativo l’ambulatorio dedicato alle MGD presso il Centro Multidisciplinare per la Salute Sessuale (CeMuss) dell’ASL Città di Torino.

Il personale specialistico ospedaliero, Medico Ginecologo (Dr. Luca Bello, Dr. Fabrizio Colla), Medico Legale (Dott.ssa Valentina De Biasio) ed Ostetrica (Dott.ssa Anita Fortunato), coadiuvato dal Personale Infermieristico, Medico Polispecialistico, Psicologi e Mediatori Culturali del CemuSS, sarà, oltre che il primo contatto per la diagnosi, un ottimale canale di collegamento fra il territorio ed i punti nascita, ed un sistema per poter assistere la donna vittima di MGF nella sua vita sessuale e familiare, nel pre e post parto e durante il travaglio; nonché il tramite fra la donna e il servizio di assistenza sociale e psicologico per il contrasto delle pratiche mutilatorie nelle nuove nate.

Le attività specifiche erogate rispetto alla diagnosi di MGF e al riconoscimento precoce di possibile intenti mutilatori sono:

  • Consuelling pre e post inizio dell’attività sessuale in donna portatrice di MGF e indicazione dei metodi contraccettivi idonei, con particolare attenzione alla tradizione di origine, con il supporto della mediazione culturale;
  • Presa in carico della paziente con MGF, educazione all’igiene intima peculiare, counselling sulla sessualità e sulle problematiche correlate;
  • Individuazione dei soggetti da inviare alla chirurgia ricostruttiva delle MGF (collegamento diretto con il presidio ospedaliero);
  • Individuazione dei soggetti con problematiche genitali/sessuali correlate alle MGF, diagnosi della patologia ed invio al presidio ospedaliero;
  • Presa in carico della donna in gravidanza portatrice di MGF con invito alla de-infibulazione precoce per i casi di tipo III, educazione alla discontinuità delle pratiche escissorie (collegamento diretto con il presidio ospedaliero anche per il follow up in gravidanza);
  • Presa in carico da parte dell’Ostetrica specializzata per l’approccio da un parto naturale e consapevole;
  • Educazione allo screening dei tumori femminili (Progetto Serena) ed eventuale vaccinazione HPV per donne che lo richiedono;
  • Distribuzione di materiale informativo sulle MGF e formativo per il contrasto del fenomeno.

Responsabile dell’ambulatorio è il Dr. Luca Bello, medico specialista in ginecologia e ostetricia.

Coordinatrice infermieristica + la Dott.ssa Sonia Failla.

L’ambulatorio è aperto il martedì dalle 8,30 alle 16,30.

Le visite verranno erogato previa prenotazione al numero telefonico dedicato 011.5666369 attivo sempre il martedì dalle 10,30 alle 12,30 o previo contatto via email all’indirizzo: mutilazioni.cemuss@aslcittaditorino.it

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su print
Stampa

Opportunità di lavoro

Ricevuto e pubblicato

Webinar

Amministrazione Trasparente

ToMe il portale giornalistico

La rivista dell'Ordine

Vedi gli altri numeri