Certificati di esenzione e di differimento dalla vaccinazione anti Covid-19

CERTIFICATI DI ESENZIONE

Dall’entrata in vigore del DPCM 4 febbraio 2022, le certificazioni di esenzione dalla vaccinazione anti Covid-19 possono essere emesse esclusivamente in formato digitale.

Il DPCM (all’allegato C) disciplina anche i motivi che giustificano il rilascio della certificazione di esenzione dalla vaccinazione. Nello specifico:

01=ipersensibilità al principio attivo (per tutti i vaccini)
02=gravidanza (primo trimestre) (max 90 giorni)
03=soggetto che ha partecipato alla sperimentazione di vaccini anti Covid-19
04=su parere di commissione medica
05=condizione clinica in atto come da linee guida (max 30 giorni, rinnovabile)
06=terapia in atto come da linee guida (max 30 giorni, rinnovabile)

Le certificazioni di esenzione emesse dopo il 27 febbraio hanno validità soltanto se rilasciate in modalità digitale.

In allegato, la comunicazione Fnomceo con il testo del decreto.

CERTIFICATI DI DIFFERIMENTO 

I certificati di differimento dalla vaccinazione a seguito di guarigione da Covid-19 sono accettati:

  • in formato digitale (Certificato di guarigione – Sistema TS), timbrati e firmati dal Medico di Medicina Generale che ha in carico l’assistito;
  • in formato cartaceo. Per supportare i Medici di Medicina Generale, l’Ordine di Torino ha predisposto un modello specifico di certificazione cartacea: in allegato, il modello cartaceo
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su print
Stampa

Opportunità di lavoro

Ricevuto e pubblicato

Webinar

Amministrazione Trasparente

ToMe il portale giornalistico

La rivista dell'Ordine

Vedi gli altri numeri